Sud India

Il sud dell’India è una delle belle parti dell’India che comprende gli stati di Karnataka, Kerala, Tamil Nadu, i territori dell’unione di Andamane e Nicobare, Lakshadweep e Puducherry. Che coprono quasi il 19,31% e ricoprono la parte meridionale dell’altopiano peninsulare del deccan. L’India meridionale è delimitata dal Golfo del Bengala a est, dal Mar Arabico a ovest e dall’Oceano Indiano a sud. Godavari, Krishna, Kaveri, Tungabhadra e Vaigai sono fiumi importanti nell’India meridionale.

Ci sono alcune città fantastiche lì come Chennai, Bangalore, Hyderabad, Kochi, Visakhapatnam, Madurai, Mysore, Kozhikode, Tiruchirappalli, Thiruvananthapuram, Salem e Mangalore. L’India meridionale è piena di bellissime località turistiche come Goa, Kerala, Manglore, Andamane e Nikobar, Lakshyadeep, Chennai, Mahabalipura, Madurai, Hampi, Tanjore, Munnar, Kovalam ecc. Non è solo popolare per la sua bellezza naturale ma anche famosa per gli indiani spezie perché qui è l’agricoltura principale. Questa parte dell’India è famosa anche per i bellissimi templi e le cucine. Qui si può godere di una bella spa e di massaggi perché il sud dell’India è il posto più consigliato dove è possibile ottenere una sala massaggi di alta qualità e centri ayurvedici.

La maggior parte delle persone nel sud dell’India parla telugu, tamil, kannada e malayalam. L’economia dell’India meridionale ha registrato una crescita superiore alla media nazionale negli ultimi tre decenni. Il tasso di alfabetizzazione nell’India meridionale è superiore alla media nazionale con circa l’81% della popolazione in grado di leggere e scrivere. Il tasso di fertilità nella parte meridionale dell’India è 1,9, il più basso di tutte le regioni dell’India. Gli europei arrivarono nel sud dell’India dal XV al XVIII secolo, francesi e britannici furono coinvolti in una lunga lotta per il controllo militare sull’India meridionale.

Le feste del Sud India

Onam

È uno dei festival importanti del Kerala. Tutti lo celebrano all’inizio del primo mese del calendario malayalam. È la festa del raccolto del Kerala. Il festival di Onam è stato dichiarato il festival nazionale del Kerala nel 1961. Il carnevale di Onam dura da quattro a dieci giorni. Il primo e il decimo giorno, Atham e Thiruonam) sono i giorni più significativi. Celebriamo questa festa per accogliere il re Mahabali che, secondo la leggenda popolare, visitava ogni anno il suo popolo durante la festa di Onam. Onam è incompleto senza menzionare l’Onam Sadya. Sadya è un pasto di nove portate che include le verdure di stagione servite su foglie di banana.

Thrissur Pooram

È la festa più famosa del Kerala che le persone celebrano nel mese di Medam secondo il calendario Malayalam quando la luna sorge con la stella Pooram nel mese di aprile o maggio. Il Raja Rama Verma ha iniziato questo festival dal Tempio Vadakkunnathan. Questo festival inizia con l’alzabandiera e i fuochi d’artificio. Le persone preparano ed esibiscono i vari mestieri come la caparison dell’elefante dorato, gli equipaggiamenti degli elefanti e i ventagli ornamentali. L’ultimo giorno è noto come Pakal Pooram, dove gli idoli vengono riportati ai rispettivi templi.

Hampi Utsav

Hampi Utsav si celebra nello stato del Karnataka ad Hampi la prima settimana di novembre. Questo festival di Hampi dura tre giorni nella prima settimana di novembre ed è anche popolare come Vijay Utsav. Gli spettacoli di marionette, i fuochi d’artificio e le processioni mostrano la cultura di questo luogo e comprende siti del patrimonio come l’arrampicata su roccia, gli sport rurali e acquatici. Mostra anche i manufatti e le marionette create dagli artigiani locali.

Ugadi

Questo festival interessante è popolare in Andhra Pradesh e arriva nel mese di Chaitra marzo o aprile secondo il calendario indù. Questo festival significa il nuovo anno telugu e l’inizio del calendario lunare indù. Le donne fanno rangolis e usano foglie di mango per decorare gli ingressi di case e negozi e uffici aziendali. Ugadi è un festival di gioia e felicità per l’inizio del nuovo anno.Le delizie culinarie di questo festival includono alcuni piatti come Bellam Garelu, Semiya Payasam, Atukulu Payasam, Pappu, Vankaya Batani e pulusu. L’Ugadi Pachadi è un bellissimo mix di sei gusti diversi, dal dolce all’amaro, simbolo delle diverse fasi della vita. Le persone visitano i templi per cercare benedizioni per ricchezza, prosperità e successo.

Festivale di Mahamaham

Questa festa sarà celebrata nel Tamil Nadu nell’anno 2028. Perché in quel giorno Giove entrerà nel segno del leone. Tutti celebrano questa festa una volta ogni dodici anni nello stagno sacro di Mahamaham nella città di Kumbakonam nel Tamil Nadu. Il festival inizia con un bagno nello stagno di Mahamaham. La gente crede che una volta in dodici anni i fiumi sacri Ganga e Yamuna si incontrino in questo luogo e fare un bagno qui porta via tutti i nostri peccati. Questo serbatoio ha venti pozzi sacri che sono il nome di venti fiumi sacri dell’India.

Pongal

La gente celebra questa festa con gioia e felicità ovunque nel Tamil Nadu il 14 gennaio di ogni anno. In realtà Pongal è la festa del raccolto del Tamil Nadu. La parola Pongal che significa “bollire” è associata all’idea di bollire il latte in una pentola di terracotta, un simbolo di prosperità nel Tamil Nadu. È noto come Lohri e Makar Sankranti in altre parti dell’India. In questo festival, le persone raccolgono raccolti come cereali, curcuma, canna da zucchero e riso. Due attività importanti della giornata sono la bollitura del riso e del latte in una pentola di terracotta che tutti offrono al Dio Sole.

Mysore Dussehra

Questo bellissimo festival è molto popolare in Karnataka e arriva a settembre o ottobre. “Dussehra” è una delle festività che indica la vittoria del bene o del male. Le persone godono di una grande celebrazione di questo festival a Mysore per un periodo di dieci giorni. In questa occasione illuminano il Mysore Palace con quasi 100.000 lampade al giorno la sera e lo speciale durbar dove tutti portano la spada reale. I re del regno di Vijayanagar hanno iniziato a celebrare questa festa dal XV secolo. Tutti celebrano la vittoria della dea Chamundeshwari che ha ucciso il demone in questo giorno di Vijay Dashmi. La tradizionale celebrazione del festival include il Jamboo Savari, (una sfilata di elementi splendidamente decorati che portano l’idolo della dea Chamundeshwari). Questa parata con le fiaccole è anche popolare come Panjina Kavayithu. che parte da Mysore Palace e finisce a Bannimantap.

Karga

Il festival di Karaga si celebra in Karnataka durante la luna piena di Chaitra a marzo o aprile. È una delle feste più antiche del Karnataka. Karaga è celebrata in onore della dea Shakti nel famoso tempio nello stato di Bangalore. Il festival mostra il ricco patrimonio culturale del Karnataka. Le persone celebrano questa festa per nove giorni con rituali massicci.

Costumi tradizionali del sud india

Il vestito tradizionale dell’India meridionale per le donne è il sari, ma ora un giorno indossano salwar e kurti e anche la gonna Ma negli uffici le donne indossano pantaloni e camicia, mentre gli uomini indossano un tipo di lunghi, che potrebbe essere di colore bianco lunghi o neri ma di solito le persone preferiscono il bianco perché il sud dell’India è un po ‘caldo quindi il colore bianco è un cattivo conduttore di calore quindi le persone usano i lungi bianchi. In occasione del marrige gli uomini indossano anche camicie con lunghi o pantaloni. Ma nel tempio gli uomini di solito indossano solo i lungi e la parte superiore si coprono con uno scialle.

Cucina del Sud India

Il cibo dell’India meridionale è noto per il suo odore speziato e aromatico. I briyani di Hyderabad vengono serviti direttamente dalla pentola di terracotta e il dosa è fatto con pasta di riso macinata fresca. I piatti dell’India meridionale non sono solo deliziosi, ma anche nutrienti e digeribili, in realtà tutti i piatti dell’India meridionale sono leggeri, facili da cucinare e digeribili. Il riso è l’alimento base del sud dell’India, dove noci di cocco e spezie sono spesso utilizzate in abbondanza per il sapore, il condimento, la nutrizione, il gusto e l’aspetto nel piatto. Alcuni nomi di piatti dell’India meridionale sono Dosa, pigramente, sambar, pesce con riso, pollo con riso, utapam, Vada, Samosa, Dal, Baji puri ecc.

Il clima del Sud India

Il clima dell’India meridionale è generalmente caldo e umido. Ma in inverno la stagione è il periodo migliore per visitare il sud dell’India perché la temperatura rimane tra i 20-30 ° C e meno umidità. La stagione invernale inizia da dicembre a febbraio, durante l’inverno sperimentiamo meno pioggia e meno umidità. Il periodo migliore per visitare il sud dell’India è dalla fine dell’anno fino a febbraio. Ma si può visitare il sud dell’India durante tutto l’anno perché le variazioni di temperatura sono molto minori. Il clima nella stagione dell’India meridionale ha lievi variazioni.

La stagione dei monsoni ha solo marginalmente più pioggia rispetto alle altre volte. Uno dovrebbe indossare abiti leggeri e portare un ombrello è raccomandato l’anno. Durante l’estate molte persone si spostano nelle stazioni di collina, che forniscono sollievo dal caldo estremo delle pianure. La maggior parte degli hotel utilizza l’aria condizionata durante la stagione calda. Ma ci sono anche alcuni vantaggi di questa estate perché aiuta a coltivare alcune fantastiche piante di spezie in tutto il sud dell’India.

Per maggiori dettagli contattaci @, [email protected], Whatsapp o Call – +918800971196, +96892038772, +919711973836,+393293570939, BELLAINDIATOURS.FR, BELLAINDIATOURS.IT, BELLAINDIATOURS.ES,  BELLAINDIATOURS.COM,

Sud India