Economia Indiana

L’economia indiana è un’economia di mercato in via di sviluppo. È la quinta economia al mondo per PIL nominale e la terza per parità di potere d’acquisto. Tuttavia, secondo l’International Monitory Fund, in base al reddito pro capite, l’India si colloca al 139 ° posto per PIL (nominale) e al 118 ° per PIL nel 2018. Dall’inizio del 21 ° secolo, la crescita media annua del PIL è stata del 6% a 7% ma dal 2014 al 2018 l’India è diventata l’economia in più rapida crescita al mondo, che sta superando la Cina. Storicamente, l’India è stata la più grande economia del mondo per quasi due millenni dal 1 ° al 19 ° secolo. Bella India Tours

 

Dettagli della Economia indiana

Agricultura

L’India è una potenza agricola e popolare per molte ragioni. In primo luogo, è il più grande produttore mondiale di legumi, latte e spezie. In secondo, ha la più grande mandria di bovini del mondo (bufali), nonché la più vasta area coltivata a grano, riso e cotone. Terzo, è il secondo maggior produttore di riso, grano, cotone, canna da zucchero, pesce, carne di pecora e capra, frutta, verdura e tè. Il paese ha circa 195 milioni di ettari coltivati, di cui il 37% irrigui (70 milioni di ettari). Inoltre, le foreste coprono circa 65 milioni di ettari del territorio indiano.

Inoltre, l’agricoltura è la principale fonte di sostentamento per la popolazione indiana perché è di circa il 58 percento secondo il valore aggiunto lordo (VAL), la silvicoltura e la pesca intorno (276,37 miliardi di dollari). La crescita del VAL nell’agricoltura e nei settori affini è stata del 4%. L’industria alimentare indiana ha ricevuto una crescita enorme, aumentando il suo contributo al commercio alimentare mondiale. 

Il mercato indiano del cibo e della drogheria si svolge come il sesto mercato più grande del mondo, con la vendita al dettaglio che contribuisce a circa il 70% delle vendite totali. L’industria di trasformazione alimentare rappresenta il 32% del mercato alimentare totale del paese, ma soprattutto, è una delle più grandi industrie in India. È al quinto posto in termini di consumo, esportazione, produzione e crescita prevista.

Ingegneria ed Economia indiana

Settore dell’ingegneria indiano ha assistito a una crescita notevole negli ultimi anni nelle infrastrutture e nella produzione industriale. Il settore dell’ingegneria, essendo strettamente associato ai settori delle infrastrutture e della produzione, è di importanza strategica per l’economia indiana. L’India ha fatto passi da gigante verso lo sviluppo della sua industria ingegneristica. Governo ha nominato Engineering Export Promotion Council quale organo apicale responsabile della promozione di prodotti, beni e servizi di ingegneria. 

L’India esporta molte cose come beni capitali, attrezzature per il trasporto, attrezzature per macchinari e dispositivi di fissaggio in vari paesi. L’India esporta beni di ingegneria principalmente negli Stati Uniti e nei paesi europei, che rappresentano oltre il 62% delle esportazioni totali. I beni esportati dall’ingegneria indiana per il periodo FY20 si sono attestati a circa 75,26 miliardi di dollari. D’altra parte la produzione industriale di materiale elettrico si è attestata a 104,7 nel FY20.

gemme e Gioelli

Il settore delle gemme e dei gioielli gioca un ruolo significativo nell’economia indiana, contribuendo per circa il 7% al PIL del paese e il 15% all’esportazione totale di merci dell’India. Impiega oltre 4,64 milioni di persone. L’industria indiana delle gemme e dei gioielli è una delle più grandi al mondo, che contribuisce per circa il 29% al consumo globale di gioielli. Questo settore ospita oltre 300.000 gemme e attività di gioielleria. La sua dimensione di mercato crescerà di circa 103,06 miliardi di dollari nel periodo 2019-2023. 

La domanda indiana di oro ha raggiunto 690,4 tonnellate nel 2019. Le esportazioni dell’industria delle gemme e della gioielleria dell’India sono state di circa 29,01 miliardi di dollari nel FY20P. Allo stesso tempo, l’India ha esportato diamanti tagliati e lucidati per un valore di circa 18,66 miliardi di dollari nei diversi paesi, il che contribuisce al 64% delle esportazioni totali di gemme e gioielli.

Infrastruttura ed Economia indiana

Infrastrutture è un settore chiave per l’economia indiana perché in primo, questo settore è molto altamente responsabile della spinta allo sviluppo dell’India e gode di un’intensa attenzione da parte del governo per la definizione di politiche che possano garantire la creazione di infrastrutture di livello mondiale nel paese. Secondo, il settore delle infrastrutture comprende dighe, strade, energia elettrica, ponti e sviluppo dell’area urbana. In terzo, l’India si è classificata 44 su 167 paesi nel Logistics Performance Index della Banca Mondiale nel 2018 e al secondo posto nell’Indice Agility Emerging Markets Logistics 2019. 

Secondo il Dipartimento per la promozione dell’industria e del commercio interno, gli IDE nel settore dello sviluppo delle costruzioni (infrastrutture, township e progetti di costruzione) si sono attestati a circa 25,66 miliardi di dollari da aprile a marzo 2020. Il settore della logistica in India sta crescendo a un CAGR del 10,5% ogni anno e si prevede che raggiungerà 215 miliardi di dollari nel 2020.

Economia indiana in Industria tessile

Questo settore è molto popolare in India perché in primo, il settore tessile indiano ha contribuito per circa il 7% alla produzione industriale nel FY19. Ha contribuito per il 2% al PIL indiano e ha impiegato circa 45 milioni di persone. In secondo, questo settore ha contribuito per il 15% ai proventi delle esportazioni dell’India. L’industria tessile indiana ha circa 4,5 milioni di dipendenti, inclusi 35,22 lakh lavoratori a telaio in tutto il paese.

In terzo il mercato interno dei tessili e dell’abbigliamento si attesta a circa 100 miliardi di dollari nel FY19. La produzione di cotone in India è prevista intorno a 36,04 milioni di balle nel FY20. Nel FY19, la produzione di fibra in India è stata di circa 1,44 milioni di tonnellate e ha raggiunto 1,60 MT nel FY20, mentre quella per il filato, la produzione è stata di 4.762 milioni di Kg nello stesso periodo. Economia indiana

Banca e finanza

Bancario indiano ha recentemente assistito a modelli bancari innovativi come i pagamenti e le piccole banche finanziarie. Le nuove misure della RBI potrebbero fare molto per la ristrutturazione del settore bancario indiano. Sistema di pagamenti digitali in India si è evoluto maggiormente tra i 25 paesi con il servizio di pagamento immediato indiano che è l’unico sistema al livello cinque nell’indice di innovazione dei pagamenti più veloci. 

Il sistema bancario indiano è composto da circa 18 banche del settore pubblico, 44 banche rurali regionali, 40 banche estere, 21 banche del settore privato, 1.500 banche cooperative urbane e circa 94.350 banche cooperative rurali oltre a istituti di credito cooperativo. 31 gennaio 2020, il numero totale di sportelli automatici in India è aumentato a 210.260 e si prevede che aumenterà ulteriormente a 400.000. Economia indiana

Tourismo ed Economia indiana

L’industria del turismo indiano è emersa come uno dei fattori chiave di crescita tra le industrie dei servizi in India. Ci sono diverse ragioni. In primo, il turismo in India ha un potenziale in quanto considera il ricco patrimonio culturale, la varietà dell’ecologia, il patrimonio storico, i forti, i templi e i luoghi di bellezza naturale sparsi in tutto il paese. Secondo, il turismo indiano deve potenzialmente fornire una grande occupazione e può essere una fonte significativa di valuta estera per il paese. In terzo, nel 2019, sono stati creati circa 4,2 milioni di posti di lavoro nell’industria del turismo in India, che rappresenta circa l’8,1% dell’occupazione totale dell’India. Si prevede che i numeri aumenteranno di circa il 2% all’anno a 55,5 milioni di posti di lavoro.

Inoltre, secondo il WTTC, l’India è al terzo posto tra i 185 paesi per quanto riguarda il settore dei viaggi e del turismo con un contributo totale al PIL nel 2018. L’India è stata classificata al 34 ° posto nel Travel and Tourism Competitiveness Report nel 2019. India è il paese dei viaggiatori digitalmente avanzati per utilizzando strumenti digitali per la prenotazione, la pianificazione e l’esperienza dei viaggi. 

L’aumento del reddito disponibile dell’India ha sostenuto la crescita del turismo in uscita. Nel 2019 gli arrivi di turisti stranieri in India si sono attestati intorno ai 10,80 milioni, con un tasso di crescita del 3,15% su base annua. Durante il 2019, le commissioni del turismo sono aumentate del 4,8% su base annua raggiungendo 194.881 crore INR (29,96 miliardi di dollari). Nel 2019, gli arrivi tramite visto turistico elettronico sono aumentati di circa il 23,6% su base annua, raggiungendo i 2,9 milioni. Economia indiana

Assisteza sanitaria

Il sistema sanitario indiano è classificato in due componenti principali, privata e pubblica. Governo, ovvero il sistema sanitario pubblico, comprende istituti di assistenza secondaria e terziaria limitati nelle città chiave e si concentra sulla fornitura di strutture sanitarie di base sotto forma di centri di assistenza sanitaria di base nelle aree rurali. Settore privato indiano fornisce la maggior parte degli istituti di assistenza secondaria, terziaria e quaternaria con la concentrazione principale nelle metropolitane e nelle città di classe I e II. 

Il mercato sanitario indiano può aumentare fino a Rs 8,6 trilioni (US $ 133,44 miliardi) nel 2022. Turismo medico in India sta crescendo di circa il 18% anno su anno e si prevede raggiungerà circa US $ 10 miliardi nel 2020. Ci sono ancora molte opportunità per lo sviluppo del servizi di assistenza sanitaria. La spesa del governo per il settore sanitario è cresciuta all’1,6% del PIL nel FY20BE dall’1,3% nel FY16. Economia indiana

Formazione scolastica

L’India svolge un ruolo importante nel settore dell’educazione globale. L’India ha una delle più grandi reti di istituti di istruzione al mondo. Tuttavia, c’è ancora bisogno di un ulteriore sviluppo nel sistema educativo. Inoltre, l’obiettivo del governo indiano è quello di aumentare il suo attuale tasso di iscrizione lordo al 30% entro il 2020 e stimolerà anche la crescita dell’istruzione in India. India ha la seconda popolazione mondiale di circa 1,3 miliardi di persone, il che rappresenta una grande opportunità per il settore dell’istruzione.

Settore dell’istruzione in India è stato stimato intorno ai 91,7 miliardi di dollari USA nel FY18 e si prevede che raggiungerà circa i 101,1 miliardi di dollari nel FY19. Il numero di college e università in India è di circa 39.926 e 990 nel FY19. L’India ha ottenuto 37,4 milioni di studenti iscritti all’istruzione superiore nell’AF19. Il rapporto lordo di iscrizione nell’istruzione superiore ha raggiunto il 26,3% nel FY19. L’India è il secondo mercato più grande per l’e-learning dopo gli Stati Uniti. Si prevede che questo settore dell’istruzione raggiungerà circa 1,96 miliardi di dollari nel 2021 con circa 9,4 milioni di utenti. Economia indiana

Per maggiori dettagli contattaci @, [email protected], Whatsapp o Call – +918800971196, +96892038772, +919711973836,+393293570939, BELLAINDIATOURS.FR, BELLAINDIATOURS.IT, BELLAINDIATOURS.ES,  BELLAINDIATOURS.COM,

Economia Indiana