Safari in India

Safari in India, l’India è un paese fantastico per i safari nella giungla perché ha 104 parchi nazionali e 503 santuari per uccelli. Se sei un amante della natura, l’India è il posto migliore per te. È anche noto per il suo superbo patrimonio culturale, la cucina, le spezie, le spiagge, i monumenti e le emozionanti destinazioni della fauna selvatica nel mondo. Puoi esplorare una straordinaria varietà di fauna selvatica come elefanti indiani, leoni asiatici e tigri del Bengala nel parco nazionale di Corbett e nel parco nazionale di Ranthambore. C’è molto di più da esplorare e scoprire nei tour della fauna selvatica indiana. Bella India Tours

 

Alcuni destinazioni per fare Safari in India

1 Ranthambore parco , safari in india

Il parco nazionale di Ranthambore si trova a Sawai Madhopur sulla catena montuosa di Aravalli e Vindhya. È il fantastico Parco Nazionale per vedere la tigre indiana e la fauna selvatica. Il parco copre un’area di circa 400 Kmq e si combina con l’area del santuario di Sawai Mansingh, che è di circa 500 Kmq. Questo parco nazionale è stato dichiarato santuario della fauna selvatica nel 1957 ed è diventato il parco nazionale nel 1981.

Tuttavia, il Parco Nazionale e la Riserva della Tigre erano una volta una riserva privata della famiglia reale di Jaipur. Oltre alla tigre, altri animali selvatici nel parco includono bradipo, leopardo, sciacallo, volpe, iena, lupo indiano, cervo, toro blu e antilope.

Questo parco è famoso principalmente per tre motivi. In primo luogo, offre alloggi eccellenti e servizi di trasporto interni. In secondo luogo, il parco rimane aperto da ottobre a maggio ed è famoso per gli emozionanti e frequenti avvistamenti di tigri. In terzo luogo, questo parco nazionale è un luogo perfetto per gli appassionati di fauna selvatica e per i fotografi. Ci si può arrivare in macchina o in treno. Si trova a 155 km da Jaipur.

2 Sasan Gir wildlife,Gujarat

Il Parco Nazionale Sasan Gir nel Gujarat è un posto unico per vedere i leoni asiatici. Il vero canale di scoperta dell’India si trova a circa 65 km a sud est del distretto di Junagarh. Il governo ha stabilito la più grande estensione geografica di Sasan Gir come santuario della fauna selvatica il 18 settembre 1965 al fine di proteggere i leoni asiatici. Si trova ai margini sud-occidentali della penisola di Saurashtra (India centro-occidentale). Ancora più importante, è la casa di circa 300 leoni asiatici. Inoltre, la vegetazione della zona è costituita da legno di teak, tra cui sal (Shorea), dhak (Butea frondosa) e foreste spinose. Nel complesso è un luogo perfetto per safari naturalistici e fotografia.

informazioni importanti

Primo di tutto, questo Parco Nazionale è l’unico posto al mondo al di fuori del continente africano dove si può vedere il leone asiatico nel suo habitat naturale ed è leggermente più piccolo di quello africano. In secondo luogo, la foresta ospita anche diverse specie come il leopardo, il chital, il cinghiale, l’asino selvatico, i cervi, le scimmie, i pappagalli e l’uccello nazionale indiano, il pavone. Soprattutto, per il safari nella giungla è necessario richiedere un permesso in anticipo almeno 15 giorni prima dell’imbarco. Tuttavia, puoi richiedere i permessi online o tramite l’agente di viaggio locale presso l’ufficio del Sinh Sadan Forest Lodge. Sono disponibili jeep e minibus per visitare la foresta.

3 safari in india a Jim Corbett, Uttarakhand

Il Jim Corbett National Park è il parco nazionale più antico dell’India ed è stato istituito nel 1936. Si trova nel distretto di Nainital ed è popolare come Jim Corbett (un noto cacciatore e naturalista). Copre un’area di 1318 kmq di cui 500 kmq è l’area principale e la parte restante è la zona cuscinetto. Il parco è protetto dalle tigri del Bengala dell’India.

Questo parco si estende su un vasto paesaggio che comprende fiumi, foreste e montagne. Il parco nazionale ha caratteristiche geografiche ed ecologiche della cintura sub himalayana. È un’eccellente destinazione di turismo ecologico e Jim Corbett ha circa 490 specie diverse di piante. Il parco è il luogo perfetto per gli appassionati di uccelli.

Inoltre le pozze d’acqua naturali, le fitte giungle, il fiume Ramganga rendono il parco un habitat fantastico per la tigre, che offre una posizione adeguata e completa ai piedi dell’Himalaya. Il Jim Corbett National Park è un paradiso per chi ama la fauna selvatica. C’è un’enorme popolazione di “Tigri reali del Bengala” e il parco è uno dei luoghi sorprendenti per avvistare la fauna selvatica indiana.

4 Bandhavgarh parco nazionale, Madhya Pradesh

Il Parco Nazionale di Bandhavgarh si trova nello stato del Madhya Pradesh. Questo parco bio diversificato è noto per la sua vasta popolazione di tigri reali del Bengala, tuttavia si possono vedere anche altri animali come tigri bianche, leopardi e cervi. Le zone principali di questo parco nazionale sono Khitauli, Tala, Magdhi e Panpatta. Tala è la zona migliore in termini di biodiversità.

È diventato il parco nazionale nel 1968 e la topografia di questo parco supporta foreste umide di latifoglie, boschi, foreste aride spinose, praterie, foreste tropicali, foreste tropicali, colline rocciose, rocce, altipiani, prati e valli. L’area totale di questo parco nazionale è di circa 448,85 km quadrati. Ci sono 30 colline nella parte centrale del parco nazionale, che ha una grande fortezza naturale.

5 Periyar wildlife Sanctuary, Periyar

Il Periyar Wildlife Sanctuary and National Park si trova sulla riva del lago Periyar. Questa fauna selvatica si trova nei distretti Idukki e Pathanamthitta del Kerala. Il santuario della fauna selvatica è anche famoso per la sua riserva di elefanti e tigri. L’area totale di questa fauna è di circa 930 kmq e questo parco è popolare come santuario della vita selvaggia di Periyar o Thekkady. Il santuario è anche noto per la sua popolazione di tigri.

La missione Project Elephant è stata lanciata nel 1991 e in seguito è diventata la Elephant Reserve. Potrai esplorare qui circa 35 specie di mammiferi come la tigre del Bengala, il maiale selvatico, lo scoiattolo gigante indiano, l’elefante indiano, il gatto della giungla, ecc. Attualmente il santuario ha una popolazione di circa 265 specie. Uccelli comuni come il bucero grigio di Malabar, il pigliamosche di Nilgiri ecc. Se sei fortunato, potresti anche vedere specie rare come la baza nera e il tordo di Nilgiri ecc.

Per maggiori dettagli contattaci @, [email protected], Whatsapp o Call – +918800971196, +96892038772, +919711973836,+393293570939, BELLAINDIATOURS.FR, BELLAINDIATOURS.IT, BELLAINDIATOURS.ES,  BELLAINDIATOURS.COM,

Safari in India