Cosa vedere a Delhi

1 Il forte rosso (Red Fort)

Cosa vedere a Delhi , Il Forte Rosso è una fortificazione storica nella zona della vecchia Delhi. Shah Jahan ha fatto costruire questo forte nell’anno 1639. Il motivo era lo spostamento di capitale da Agra a Delhi. Utilizzato come residenza principale degli imperatori della dinastia Mughal, questo imponente pezzo di architettura prende il nome dalle sue mura inespugnabili di arenaria rossa. Oltre ad ospitare gli imperatori e le loro famiglie, era il centro cerimoniale e politico dello stato Mughal e l’ambientazione di eventi che hanno avuto un impatto critico sulla regione. Oggi, questo monumento ospita diversi musei che espongono un assortimento di preziosi manufatti. Ogni anno, il Primo Ministro indiano dispiega qui la bandiera nazionale nel Giorno dell’Indipendenza.

Precedentemente noto come Quila-e-Mubarak o il Forte Beato, il Forte Rosso si trova lungo le rive del fiume Yamuna, le cui acque alimentavano i fossati che circondano il forte. Era una parte della città medievale di Shahjahanabad, popolarmente conosciuta oggi come “Old Delhi”. Si dice che l’intero complesso del forte rappresenti la creatività architettonica e la brillantezza dell’architettura Mughal. Con così tanta storia e patrimonio ad esso associati, il Forte Rosso è uno dei monumenti più popolari in India e una delle principali attrazioni turistiche di Delhi. È diventato un sito del patrimonio mondiale dell’UNESCO nel 2007. Il Servizio Archeologico dell’India è attualmente responsabile della sicurezza e della conservazione di questo magnifico monumento.

2 Cosa vedere a Delhi - India Gate)

L’India War Memorial, popolarmente noto come India Gate, si trova lungo il Rajpath a Nuova Delhi. L’imponente struttura dell’India Gate è uno spettacolo maestoso ed è spesso paragonata all’Arco di Trionfo in Francia, alla Porta dell’India a Mumbai e all’Arco di Costantino a Roma. Questa struttura storica alta 42 metri è stata progettata da Sir Edwin Lutyens ed è uno dei più grandi memoriali di guerra del paese. L’India Gate è anche famosa per ospitare ogni anno la parata della Festa della Repubblica.

Dedicato a 82.000 soldati indiani e britannici morti durante la prima guerra mondiale e la terza guerra anglo-afgana, questo monumento ha i nomi di 13.300 militari incisi sulla sua superficie. I locali dell’India Gate ospitano anche l’Amar Jawan Jyoti, che è una struttura accesa proprio sotto l’arco. Grazie al suo ricco background storico e all’architettura sorprendente, l’India Gate è diventata uno dei luoghi da picnic più popolari della città.

3 Cosa vedere a Delhi - Qutub Minar

Qutub Minar è un minareto o una torre della vittoria situata nel complesso di Qutub, un sito del patrimonio mondiale dell’UNESCO nella zona di Mehrauli di Delhi. Era costruito nel 1193, ma il motivo rimane un mistero. Alcuni credono che sia stato fatto per significare la vittoria e l’inizio del dominio musulmano in India, mentre altri dicono che fosse usato per chiamare i fedeli alla preghiera. La torre ha cinque piani distinti ed è ricoperta da intricati intagli e versi del sacro Corano. Con l’altezza di 72,5 metri (238 piedi), Qutub Minar è il secondo monumento più alto di Delhi. La sua costruzione fu iniziata nel 1192 da Qutb Ud-Din-Aibak, fondatore del Sultanato di Delhi dopo aver sconfitto l’ultimo sovrano indù di Delhi.  

C’e anche torre del ferro  che è uno dei tanti misteriosi monumenti di meraviglia presenti a Delhi, la capitale dell’India. Situato all’interno del complesso Qutub Minar nell’area Mehrauli di Nuova Delhi, il Pilastro di ferro si è presentato come una delle principali curiosità metallurgiche del mondo grazie alla sua abilità nel non mostrare un granello di ruggine nonostante abbia migliaia di anni. Realizzato con il 98% di ferro battuto e resistente a oltre 1600 anni di appassimento, il pilastro è ancora robusto e resiste alla corrosione. Tuttavia, alcuni studi negli ultimi tempi suggeriscono che la natura incorreggibile del monumento è dovuta a un sottile strato di ferro cristallino idrogeno fosfato idrato che si forma sul ferro ad alto contenuto di fosforo, che serve a proteggerlo dagli effetti dell’umidità clima e condizioni meteorologiche.

4 Cosa vedere a Delhi - La tomba di Humayun

La tomba di Humayun è Situata nella zona est di Nizamuddin a Delhi, è la prima tomba da giardino nel subcontinente indiano. Questo splendido pezzo di architettura fu commissionato per la costruzione dall’imperatrice Bega Begum, consorte principale di Humayun, nell’anno 1569-70 ed è una delle pochissime strutture che all’epoca utilizzavano arenaria rossa su scala così massiccia. Il design della tomba è una tipica architettura Mughal ed è stato concettualizzato dall’architetto persiano. Grazie al suo magnifico design e alla sua illustre storia, la tomba di Humayun è stata inserita nella lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO nell’anno 1993.

Il genio architettonico della tomba di Humayun è difficile da perdere. Questa magnifica tomba si trova nel mezzo di un enorme e ornato giardino Mughal e la sua bellezza viene esaltata solo durante i mesi invernali. Situato sulle rive del fiume Yamuna, questo mausoleo ospita anche i resti di molti altri Moghul, comprese le sue mogli, il figlio e i discendenti del successivo imperatore Shah Jahan, oltre a numerosi altri Moghul successivi.

5 Cosa vedere a Delhi - Lotus temple)

Questo tempio e’ situato nella capitale nazionale di Nuova Delhi, il Tempio del Loto è un edificio dedicato alla fede Baha’i. La magnifica struttura di questo edificio si sviluppa sotto forma di uno stupendo loto dai petali bianchi ed è uno degli stabilimenti più visitati al mondo. Il design di questo santuario è stato concepito dall’architetto canadese Fariborz Sahba ed è stato completato nell’anno 1986. Questo tempio cerca di propagare l’unicità dell’Onnipotente ed è aperto a tutti indipendentemente dalla loro nazionalità, religione, razza o sesso. Il tempio del loto è una delle sette case di culto bahá’í presenti in tutto il mondo.

Entrando nel complesso del tempio, si incontra un incantevole cancello d’ingresso, splendidi giardini fioriti e piscine scintillanti. Il sentiero che conduce alle porte del tempio è fiancheggiato da lussureggianti arbusti verdi e una sensazione di tranquillità adorna l’atmosfera nonostante la folla ribollente. Una volta dentro, l’architettura affascinante ti cullerà in un silenzio introspettivo. Puoi leggere e cantare testi religiosi di qualsiasi fede e interpretazioni musicali di testi religiosi possono essere cantate senza inibizioni nel complesso del tempio. Il Tempio del Loto Bahai è senza dubbio uno dei luoghi imperdibili della capitale. non solo per la sua meravigliosa architettura, ma anche per sperimentare un nuovo modo di meditazione in un ambiente completamente diverso e felice.

6 Cosa vedere a Delhi - Jama Masjid

La ‘Masjid-I Jahan-Numa’ o Jama Masjid a Delhi è la più grande moschea dell’India costruita dall’imperatore Mughal Shah Jahan. La moschea ospita migliaia di pellegrini ogni anno in occasione della santa Eid per offrire il Namaz speciale al mattino. Con una capienza di venticinquemila persone nel cortile, Jama Masjid si estende per circa 1200 metri quadrati in un’area con tre porte, quattro torri e due minareti alti quaranta metri. Syed Abdul Ghafoor Shah Bukhari, un imam dell’Uzbekistan, ha inaugurato la moschea. Sfortunatamente, i non musulmani non sono ammessi all’interno della Masjid durante le offerte di Namaz.

Jama Masjid e’ situato nella parte vecchia di Delhi, che si chiama Chandni Chowk. Ci sono voluti un enorme costo di costruzione di un milione di rupie all’epoca, cinquemila lavoratori e sei anni (1650-1656) per completare. Per raggiungere l’ingresso è necessario salire 121 gradini che la sera vengono riempiti di cibo e librerie. J Sadaullah Khan, che era il Wazir (primo ministro) durante il governo di Shah Jahan, ha supervisionato la costruzione della moschea. Letteralmente significa “Moschea che riflette il mondo”. La moschea è stata l’ultima dell’impressionante collezione di opere architettoniche di Shah Jahan, dopo il Taj Mahal e il Forte Rosso. 

7 Gurudwara Bangla Sahab

Gurudwara Bangla Sahib è un tempio sikh e luoghi turistici a Delhi. Costruito per commemorare la visita Guru Har Krishan, l’ottavo guru Sikh nel 1664, questo magnifico santuario stato costruito dal generale Sikh Sardar Bhagel Singh nel 1783. Operativo per tutte le 24 ore, il Gurudwara è un esempio della natura generosa dei sikh. Questo luogo di conforto è frequentato da più di mille persone in un solo giorno.

Il complesso di Gurudwara Bangla Sahib ha una sala di preghiera principale, un sacro Sarovar o lago, una scuola secondaria superiore, un ospedale, il Museo Baba Baghel Singh e una biblioteca all’interno dei suoi locali. Le persone che visitano qui ricevono “Kada Prasad” e langar o “pasti della comunità” gratuiti vengono serviti in un determinato momento. La testa deve essere coperta mentre si entra, le scarpe devono essere depositate vicino agli ingressi e i piedi vengono lavati in acqua calda prima di entrare. Ha anche una “Yatri Niwas” o casa per i turisti. Il Paath e gli Shabad (i canti sacri) che durano quasi 24 ore ti connettono direttamente al potere divino.

8 Raj ghat

Rajghat è un memoriale a Delhi dove il Mahatma Gandhi, padre della nazione, fu cremato seguito dal suo assassinio nel 1948. Il cenotafio che commemora la sua memoria è una semplice struttura di marmo nero che si trova in mezzo a un bellissimo giardino. Venerdì e’ il giorno in cui è morto a Rajghat, cosi si tiene una preghiera ogni settimana.

Rajghat ha anche samadhi o memoriali di importanti leader se India Jawaharlal Nehru, Sanjay Gandhi, Indira Gandhi, Rajiv Gandhi, Lal Bahadur Shastri, Choudhary Charan Singh, Giani Zail Singh, Jagjivan Ram, Shankar Dayal Sharma, Devi Lal. Chandra Shekhar e I.K. Gujral. Raj Ghat, traducendo in King’s Bank, fa riferimento alla sua posizione sulla riva del fiume Yamuna. Cosa vedere a Delhi

Oltre ad essere il memoriale del Mahatma Gandhi, Rajghat è anche una celebrazione della sua illustre vita. La filosofia di Gandhi è proiettata attraverso immagini, sculture e foto. Al Gandhi Memorial Museum a Rajghat, la sua vita e la filosofia del movimento Sarvodaya sono mostrate anche attraverso un film in inglese e hindi dalle 9:30 alle 17:30 tranne il giovedì. La domenica, alle 16:00 in hindi e alle 17 in inglese.

9 La tomba di Safdarjung

Tra i vari luoghi di Delhi che attirano l’attenzione con la loro storia o bizzarria, c’è la tomba a due mani di Safdarjung. L’elegante mausoleo costruito in marmo e arenaria è rimasto intatto nel tempo e vanta uno stile architettonico Mughal del XVIII secolo. Costruita nel 1754, durante il regno dell’imperatore Moghul Ahmad Shah Bahadur, l’omonima tomba è dedicata al Primo Ministro della corte Safdarjung. Situato nel cuore della città, all’incrocio tra Safdarjung Road e Aurobindo Marg, il monumento è un’attrazione turistica di basso profilo della città. Conosciuto anche come “Safdarjung ka Maqbara”, il mausoleo vanta un ambiente tranquillo e una presenza maestosa grazie alla sua enorme cupola, archi elaborati e architettura intricata.

10 Il tempio di swamynaryan Akshardham

il tempio di Akshardham è un famoso tempio indù e un complesso spirituale e culturale. Conosciuto anche come Swaminarayan Akshardham, è dedicato a Lord Swaminarayan. Akshardham è entrato nel Guinness dei primati come il più grande tempio indù completo del mondo.

Il Tempio di Akshardham è noto per la sua splendida architettura. Ha otto mandapam ostentatamente intagliati mentre insegnamenti indù senza tempo e tradizioni devozionali sgargianti trovano il loro posto sulle pareti del tempio. Il fulcro, ovvero il Murti di Lord Swaminarayan insieme a quello di 20.000 divinità, personalità significative nella storia indiana e saggi mostrano l’essenza dell’architettura indiana, delle tradizioni e dei pensieri spirituali senza tempo. Cosa vedere a Delhi

 

11 Cosa vedere a Delhi - Jantar- Mantar

Il Jantar Mantar di Delhi è composto da 13 strumenti di astronomia architettonica che possono essere utilizzati per compilare le tabelle astronomiche e per prevedere il movimento e le tempistiche del sole, della luna e dei pianeti. La costruzione intelligente e il posizionamento di questi strumenti hanno permesso all’osservatore di notare la posizione dei corpi celesti solo ad occhio nudo.

Maharaja Jai Singh II di Jaipur era molto interessato a queste osservazioni astronomiche e allo studio di tutti i sistemi, ed eresse questo osservatorio su istruzioni di Muhammad Shah. Costruiti in mattoni, macerie e poi intonacati con calce, questi strumenti sono stati di volta in volta restaurati senza apportare modifiche significative. Cosa vedere a Delhi

 

12 Agrasen ki Baoli (Riserva di aqua )

Agar Sain Ki Baoli un monumento storico situato a Nuova Delhi. Un mosaico di diverso assortimento di pietre e rocce. Agrasen ki Baoli, è un antico serbatoio d’acqua che sorge dalle profondità della terra per stare in cima a 103 gradini di pietra. I vecchi muri in mattoni della struttura ti riportano indietro nella storia e, scendendo le scale, si può avvertire un abbassamento della temperatura. Agrasen ki Baoli è un monumento protetto ai sensi della Legge sui monumenti antichi e sui siti archeologici e sui resti del 1958 del Servizio archeologico dell’India.

La struttura di Agrasen Ki Baoli occupa una larghezza di 15 metri ed è lunga 60 metri, il che è piuttosto impressionante considerando il fatto che si ritiene sia stata costruita da qualche parte intorno al tempo del Mahabharata. Il serbatoio ha ancora il suo antico scopo in quanto le parti inferiori dei baoli possono essere viste sommerse nell’acqua in alcune occasioni. C’è una moschea situata sul lato sud-occidentale che si erge su quattro pilastri con una pesante pietra sul tetto. È interessante notare che questo sito è famoso per essere infestato dai fantasmi e i visitatori hanno affermato di sentire una strana presenza qui abbastanza spesso. Ultimamente, questa destinazione è diventata popolare tra la gente del posto dopo che il film di Raju Hirani “PK” con Aamir Khan è stato girato qui. Cosa vedere a Delhi

 

Musei

1 Il museo della ferroviario (Rail Museum)

Questo museo e’ situato nelle vicinanze di Chanakyapuri, il Museo ferroviario mira a preservare il patrimonio ferroviario indiano di 163 anni. Popolarmente noto come National Railway Museum, il museo si estende su 10 acri di terreno e ospita alcuni fantastici cimeli ferroviari. Istituito il 1 ° febbraio 1977, il Rail Museum possiede un’entusiasmante collezione di circa 100 mostre a grandezza naturale di ferrovie indiane sia funzionanti che statiche, oggetti d’antiquariato, mobili e simili. Alcuni esemplari fittizi offrono anche giostre sia per adulti che per bambini. Oltre al vasto spazio all’aperto che ospita la famosissima “Fairy Queen”, la più antica locomotiva a vapore funzionante, ora il museo ha anche facilitato il viaggio in treno virtuale 3D, lo stimolatore della locomotiva a vapore e una galleria interna. Cosa vedere a Delhi

Diffuso tra lussureggianti giardini verdi nella località sospesa; il museo vanta il ricco patrimonio antico delle ferrovie indiane. La tavoletta informativa adiacente alle mostre rende la visita ancora più utile. Adiacente al museo è l’edificio che sfoggia alcune bellissime fotografie degli anni d’oro della storia delle rotaie. Seduti adiacenti ci sono alcuni modelli in miniatura; a tutti è vietato essere fotografati. Dispone inoltre di un auditorium con una capienza di 200 persone, dove occasionali workshop.

2 Il museo nazionale di Delhi

Conosciuto anche come Museo Nazionale dell’India, il Museo Nazionale di Nuova Delhi è uno dei più grandi musei dell’India, situato all’angolo tra Janpath e Maulana Azad Road. Istituito nel 1949, i progetti del maestoso deposito furono preparati dal Comitato Gwyer istituito dal governo indiano nel 1946. Oggi, il museo si vanta di possedere ben 200.000 opere d’arte, sia indiane che straniere, ed è mantenuto dal Ministero di Cultura, Dipartimento dell’India. Coprendo una vasta gamma di prodotti dalla preistoria alle opere d’arte moderne, il museo ripercorre il ricco patrimonio culturale delle nazioni di tutto il mondo, da oltre 5000 anni fa.

Il museo ospita anche l’Istituto Museo Nazionale di Storia delle Arti, Conservazione e Museologia che è stato aggiunto come una sezione diversa nel 1983. Dal 1989, questa sezione gestisce diversi corsi di Storia delle Arti, Conservazione e Museologia per master e dottorati. Inoltre, il deposito si vanta del IV e V secolo a.C. reliquie, risalenti ai tempi del Buddha e della civiltà Harappa, oltre a numerose sculture in legno, dipinti, sculture, murales, tessuti, armature, ecc. L’edificio a due piani ha camere chiaramente separate per esporre oggetti d’antiquariato di periodi diversi. Copre tutti i dipartimenti tra cui archeologia, arti decorative, gioielli, manoscritti, tessuti, numismatica, epigrafia, antichità dell’Asia centrale, antropologia, collezioni d’arte precolombiane americane e occidentali. Il museo è una miscela impareggiabile del glorioso passato e del meraviglioso presente. Cosa vedere a Delhi

 

3 Museo internazionale delle Bambore di Shankar

il Museo internazionale delle bambole di Shankar è un vero e proprio paese dei sogni per i bambini. Il Museo di Shankar è una delle attrazioni turistiche più popolari della città; l’idea alla base del museo è stata concettualizzata dal famoso fumettista K. Shankar Pillai. Segregato in due sezioni, il deposito ha oltre 160 scaffali pieni di bambole da tutto il mondo. All’epoca in cui fu creato, nel 1965, il museo fu inaugurato con appena circa 500 bambole; tuttavia, al momento, il numero è salito a una collezione di 6500 bambole provenienti da oltre 85 paesi, 500 dei quali provengono dai diversi stati dell’India stessa.

Distribuito su un’area di 5000 piedi quadrati, il museo ha due sezioni: una per esporre le bambole delle nazioni occidentali e la seconda per esporre le bambole dell’India e dei paesi asiatici. Ha anche un’area laboratorio dove i turisti possono imparare l’arte della creazione di bambole. La stessa casa delle bambole è stata progettata in vari temi, tra cui l’uomo sulla luna, gli aborigeni messicani, la ballerina di kabuki giapponese ecc. Il Museo di Shankar è il più grande del suo genere in tutta l’India. Considerato la migliore opzione per le gite fuori porta dei bambini, il museo è frequentato dai visitatori tutto l’anno. Cosa vedere a Delhi

 

I mercati di Delhi

1 Cosa vedere a Delhi - Chandni Chawlk

Questo mercato e’ più antico della storia di Vecchia Delhi, Chandni Chowk è zona principale di Vecchia Delhi, dove i caotici mercati all’ingrosso fiancheggiato da venditori ambulanti. È un importante sito storico rinomato per la disponibilità di ogni genere di merce oltre che alimentare. Fu costruito nel XVII secolo dal sovrano Mughal dell’India Shah Jahan. Si trova di fronte al Forte Rosso e offre una vista sulla Moschea Fatehpuri.

Attraversato da strade strette con negozi che si spingono per lo spazio, Chandi Chowk dà l’atmosfera dello shopping della vecchia Delhi. Dall’era del 17 ° secolo, questo posto è giustamente chiamato un “paradiso dello shopping” a Delhi. Durante il regno di Shah Jahan, c’era un canale alberato che attraversava il suo centro, riflettendo la luna. “Chandni Chowk” significa “luogo illuminato. Fare lo shopping a Chandni Chowk è divertente in quanto il mercato è distribuito in diverse strade e queste strade strette sono inondate da vibranti varietà di vestiti, profumi, articoli elettronici, gioielli, candele, idoli di divinità e articoli di lifestyle. Cosa vedere a Delhi

 

2 Cosa vedere a Delhi - Cannaught Palace

Connaught Place o “CP” come è più comunemente noto è un enorme centro commerciale e finanziario a Nuova Delhi. Prende il nome dal Duca di Connaught e Strathearn, questo complesso mercato confuso ospita quasi tutte le famose catene di negozi internazionali, famose catene alimentari, ristoranti e bar. Connaught Place ha una delle più grandi bandiere nazionali del paese. Questa struttura circolare e ingrigita di bianco ha due cerchi concentrici; il cerchio interno che ha blocchi da A a F e il cerchio esterno che ha blocchi da G a N. Il Connaught Place è anche il luogo ideale per vivere la vivace vita notturna di Delhi che ospita alcuni dei più famosi bar e ristoranti. Essendo una delle destinazioni più popolari dopo il tramonto, nessuna visita a Delhi è completa senza una visita al Connaught Place. Cosa vedere a Delhi

CP ha alcuni dei migliori edifici coloniali della città. Sempre pieno di gente, è costellato di gallerie d’arte contemporanea, teatri antichi come il Regal Cinema e negozi di giocattoli. La prima gelateria di Delhi, il primo negozio di giocattoli e la prima galleria d’arte sono stati tutti aperti in questo luogo. È il nono mercato degli uffici più costoso di Dubai, del centro di Boston e Shanghai. Che si tratti di moda indiana o occidentale, indumenti khadi, accessori o vari prodotti artigianali indiani; si può ottenere tutto qui. Connaught Place o CP è anche uno dei preferiti tra i festaioli della città. La vita notturna qui è vivace con una miriade di scelta di alcuni dei bar, pub, bar dello sport, lounge, caffè e ristoranti. Connaught Place è un importante centro commerciale e di intrattenimento oltre ad essere un luogo in cui sperimentare la variegata cultura della città.

3 Cosa vedere a Delhi - Delhi Haat

Questi tipi dei mercato sono creato per dare lo sostengno alla cultura e tradizione Indiana. Delhi Haat è il paradiso dello shopping e dei buongustai. Ci sono diverse Delhi Haats a Delhi come nella zona  INA, Pritampura e janakpuri ma INA  e’ il più popolare fra turri . Delhi Haat INA si trova nel centro commerciale di South Delhi, di fronte al mercato INA. Gestito da Delhi Tourism and Transportation Development Corporation (DTTDC). il mercato offre una pletora di artigianato tradizionale e prodotti a telaio a mano tra cui sculture in legno di palissandro e sandalo, calzature in pelle di cammello impreziosite, tessuti e tendaggi sofisticati.

Si vendono anche le gemme, perline, articoli in ottone, artigianato in metallo e seta e tessuti di lana, oggetti in rame, lampadari, prodotti di canna e iuta, ecc. Oltre questo,ci offre anche vari tipi dei piatti prelibati dell’India come momos del Nepal, pollo caldo di bambù del Nagaland, Kahwa e kebab del Jammu, Pooranpoli del Maharastra ecc. Dilli Haat è un forum per riunire arte rurale e cultura popolare; ha un teatro all’aperto dove si svolgono quotidianamente eventi culturali. Soprattutto, è un luogo d’arte, cultura e per comprare artigianato. Cosa vedere a Delhi

 

4 Cosa vedere a Delhi - Mercato di Sarojini Nagar

Il mercato molto popolare di Nuova Delhi  fra le donne, per tante cose come abiti dai colori vivaci sparsi dappertutto, minuscole bancarelle di cibo stipate in ogni angolo, una forte cacofonia dei venditori: benvenuti a Sarojini Nagar, il mercato più trendy e alla moda di Delhi. Popolarmente noto come bazar degli affari e paradiso dello shopping di ogni ragazza, questo mercatino delle pulci ha più da offrire alle donne rispetto agli uomini, in termini di abbigliamento, calzature, utensili da cucina, accessori e cosmetici. Cosa vedere a Delhi

Questo e’ situato a sud Delhi, il bazar prende il nome dal famoso combattente per la libertà Sarojini Naidu. Chiamato anche SN, ha alcuni showroom di grandi marchi per i suoi possedimenti, ma il punto cruciale del mercato sono i negozi di strada e le bancarelle vaganti disseminate di tessuti, jeans, top firmati ecc. Con una vasta gamma di articoli di alta moda disponibili su prezzi incredibili, Sarojini Nagar non delude mai nessuno, dai designer alle dive, ai professionisti o al pubblico del college.

Il frenetico mercatino delle pulci vanta alcuni famosi marchi nazionali ed internazionali; le merci che sono state messe da parte a causa di quantità eccedenti o difetti di fabbricazione minori sono vendute a prezzi usa e getta. Presumibilmente, il novanta per cento dei negozi qui sono a conduzione familiare e sono gestiti dalla stessa famiglia per anni insieme. Racchiuso da località in bilico come Safdarjung Enclave, South Extension, Nauroji Nagar e Netaji Nagar, Sarojini Nagar si trova nelle vicinanze di Chanakyapuri, che è una delle località più belle della stessa Delhi. 

5 Cosa vedere a Delhi - Hauz khas village

Un quartiere ricco a Delhi sud, Hauz Khas è stato ben noto sin dal medioevo. Il villaggio di Hauz Khas conserva il vecchio fascino del luogo con resti di architettura islamica approssimativamente colorati da macchie di lusso urbano ristrutturato. Questo posto e’ perfetto per passare qualche ore per prendere un cafffe or godersi in qualche bar o discoteche. Anche Il forte di Hauz Khas si trova nel mezzo con un bacino idrico e un parco ben curato con passaggi pedonali. Tomba di Feroz Shah Tughlak, un famoso sovrano della dinastia Tughlak, si trova alla fine della strada. Lo stato attuale del villaggio conserva l’antico fascino del luogo insieme a un accresciuto fascino estetico. Non importa se sei un Delhiite o no, alla fine ti ritroverai nel posto più movimentato della città. Cosa vedere a Delhi

 

6 Il mercato di Kamla Nagar

Questo mercato e’ situato vicino al North Campus dell’Università di Delhi, Kamla Nagar è un vivace mercato e un popolare ritrovo per gli studenti universitari. È famoso per i famosi marchi di moda e il piccante cibo di strada. Le strade, che si estendono a raggiera da un’enorme rotatoria, ospitano diversi showroom. I piani inferiori del mercato ospitano negozi al dettaglio e ristoranti, mentre la maggior parte dei piani superiori sono quartieri residenziali. Un certo numero di librai ed editori hanno i loro uffici in questo mercato, soprattutto in Bungalow Road. Puoi controllare alcuni showroom su Bada Gol Chakkar e Chhota Gol Chakkar. I punti vendita McDonald’s e Domino qui sono una grande attrazione per i giovani clienti abituali.

7 Cosa vedere a Delhi - Il mercato di Janpath

In questo mercato troverai tantissime belle cose da comprarae come  vstiti, artigianati, gioielli, cose da mangiare ecc. Gli abiti sono generalmente indumenti in eccedenza di esportazione e vengono venduti a buon mercato. Ci sono molti gioielli in argento e artificiali tempestati di pietre semipreziose disponibili qui. I rifugiati venuti dopo la partizione ei tibetani che arrivarono quando la Cina invase il Tibet si stabilirono qui come commercianti. Uno, devi essere capace di distinguere tra il falso dal vero. Secondo, devi conoscere e praticare con pazienza l’arte della contrattazione.

Il mercato tibetano, vicino all’Hotel Imperial, è un magazzino di curiosità e manufatti tibetani. Puoi acquistare gioielli in argento, thangkha e articoli in ottone. Dall’altra parte della strada ci sono alcuni negozi famosi. Concepito come una vetrina delle creazioni di artigiani, tessitori e artisti folk indiani, è stato uno dei preferiti dai clienti in India e in tutto il mondo. Questo mercato si apre alle10.00 am e si chiude alle 20.00. I favolosi disegni sono eseguiti in modo artistico per produrre squisiti set di kundan pesanti, bottoni maangtika e sherwani che sono incredibilmente belli. Nello stesso edificio troverete anche Tribhovandas Bhimji Zaveri (TBZ), dove potrete trovare una vasta gamma di gioielli di design tradizionali e innovativi in oro e diamanti, diamanti solitari certificati e gioielli con marchio di garanzia. I suoi clienti includono generazioni di famiglie di alto profilo. Cosa vedere a Delhi

 

8 Delhi street Food

Ogni regione dell’India ha il suo cibo di strada unico e Delhi non fa eccezione. Visita i nostri venditori preferiti nella Vecchia Delhi e prova le specialità locali chole bature, dahi bhalla e aloo chat, così come parathas, lassi e il dolcissimo ma delizioso jalebis e l’equivalente locale di budino di riso e budino di pane e burro.

Tutti questi piatti sono vegetariani, ma i mangiatori di carne avranno la possibilità di provare il pollo fritto indiano verso la fine del tour. Vegetariani, non preoccupatevi: potete cogliere l’occasione per immergervi nell’atmosfera del vivace quartiere di Matia Mahal.

Oltre ad assaggiare il meglio del cibo di strada della Vecchia Delhi, faremo anche delle visite turistiche mentre esploriamo il più grande mercato delle spezie in Asia, faremo una passeggiata lungo Chandni Chowk e ci fermeremo ad ammirare l’imponente Jama Masjid. Assorbiremo il trambusto delle strade strette mentre visitiamo diversi luoghi in risciò. Cosa vedere a Delhi

 

Per maggiori dettagli contattaci @, [email protected], Whatsapp o Call – +918800971196, +96892038772, +919711973836,+393293570939, BELLAINDIATOURS.FR, BELLAINDIATOURS.IT, BELLAINDIATOURS.ES,  BELLAINDIATOURS.COM,

Cosa vedere a Delhi