Musei Indiani

1 The national Museum of Delhi

I Musei indiani sono molto popolare nel mondo, il museo più sorprendente di Delhi è “Il Museo Nazionale”, che è uno dei più grandi musei dell’India. Si trova nel centro di Delhi e fondato nel 1948, il Comitato Maurice Gwyer ha preparato il progetto di questo museo nel maggio 1946. La mostra ha esposto il progetto nelle gallerie di Burlington House, Londra durante il mese invernale tra il 1947 e il 1948.

È stato annunciato che esporrà la stessa collezione a Delhi, prima del ritorno delle mostre ai rispettivi musei. Le persone visitano questo museo non solo per la sua collezione, ma anche per comprendere la cultura indiana. In realtà questo museo espone anche opere d’arte di diversi stati indiani e ogni anno le persone vengono a visitare questo museo. Tuttavia, potrebbero essere necessarie dalle 3 alle 4 ore per visitare questo bellissimo museo perché è un posto unico dove puoi dare un’occhiata alla vecchia e alla nuova India. Quindi è un posto altamente raccomandato a Delhi.

Fatto importante

Il successo della Mostra ha portato all’idea di costruire il nucleo della collezione del Museo Nazionale. Il Museo contiene circa 200.000 oggetti di diversa natura, collezioni di indiani e stranieri, e le sue proprietà coprono un arco di tempo di oltre cinquemila anni di patrimonio culturale indiano. Bella India Tours

 

2 Indian National Museum , Kolkata

Calcutta non è solo famosa per il suo stile di vita pacifico e dolce. Ma è anche molto famoso per il suo museo. Il museo nazionale di Calcutta è il nono museo più antico del mondo. Tuttavia è popolarmente noto come ‘Jadughar’, ha la più bella collezione di dipinti contemporanei, reliquie di Buddha, mummie egizie e sculture antiche. Inoltre il Museo ha alcune delle più squisite collezioni di ornamenti, fossili, scheletri, oggetti d’antiquariato e splendidi dipinti Mughal.

La storia dell’origine di questo museo è uno degli eventi straordinari verso lo sviluppo del patrimonio e della cultura dell’India. La Società asiatica del Bengala ha fondato questo museo nel 1814. Questo museo è il primo e il più grande museo polifunzionale nella regione Asia-Pacifico del mondo.

Inoltre, ha 35 gallerie che lo dividono in sei categorie: Arte, Archeologia, Antropologia, Geologia, Zoologia e Botanica economica. Per chi è appassionato di storia, c’è anche una bella biblioteca e libreria presenti all’interno del museo. Il Museo dispone di proprie strutture mediche per fornire servizi a tutto il personale dell’organizzazione. Questa è un’istituzione che lavora sotto il Ministero della Cultura, Governo indiano.

3 The prince of whales Museum, Mumbai

Il Chhatrapati Shivaji Maharaj (“Museo del Re Shivaji”), precedentemente denominato Museo del Principe di Galles a Mumbai, in India. È uno dei musei più famosi di Mumbai. È un posto da visitare a Mumbai, una passeggiata in quella zona ti ricorderà lo stile di vita degli anni ’80. Si possono anche fare belle foto in giro per il museo. Bisogna fare una passeggiata intorno al museo perché i dintorni sono così belli e pieni di edifici storici. Fu fondata all’inizio del XX secolo con l’aiuto del governo, per commemorare la visita di Giorgio V, all’epoca principe di Galles.

Si trova nel cuore del sud di Mumbai, vicino al Gateway of India. Chhatrapati Shivaji Maharaj, è stato il fondatore dell’impero Maratha nel 1998. Il museo è diviso in tre sezioni: arte, archeologia e storia naturale e ha circa più di 50.000 manufatti dell’antica storia indiana e oggetti provenienti da terre straniere. Arte fatti della civiltà della valle dell’Indo e altri reperti dell’antica India dai tempi dei Guptas, Mauryas, Chalukyas e Rashtrakuta. Nel complesso, vale la pena visitare questo museo almeno una volta nella vita.Musei indiani

 

4 National Rail museum Delhi, Musei indiani

Il National Rail Museum si trova a Chanakyapuri, Delhi. È uno dei bellissimi musei di Delhi. È un luogo molto famoso tra studenti e bambini, ogni anno migliaia di studenti e famiglie visitano questo museo per dare uno sguardo alla nostra storia delle ferrovie indiane. Tuttavia, il consiglio dell’appassionato di ferrovie Michael Graham Satow fu proposto per la prima volta al National Rail Museum nel 1962, La costruzione di questo museo iniziò nel 1970 il 7 ottobre.

L’ex presidente dell’India VV Giri pose la prima pietra dell’attuale sito di questo museo a Chanakyapuri, il ministro dei trasporti pubblici Kamalapati Tripathi ha inaugurato il museo come “The Rail Transport Museum” nel 1977. Il National Rail Museum, New Delhi, mostra mostre sulla storia del trasporto ferroviario in India. Il museo è stato inaugurato il 1 febbraio 1977 e si estende su 10 acri (circa 40.000 m2). Il museo presenta l’esposizione di pullman, motori diesel, elettrici e a vapore ed è chiuso il lunedì e le festività nazionali.

5 Calico Museum of Textiles, Ahmedabad

Il Calico Museum of Textiles è uno dei famosi “Museo dei tessuti” in India, che si trova nella città di Ahmedabad. Questo è un luogo interessante e deve visitare la città. L’industriale Gautam Sarabhai e sua sorella Gira Sarabhai gestirono la Fondazione Sarabhai e fondarono questo museo nel 1949.

Il Museo dei tessuti Calico ospita una delle più importanti collezioni di tessuti del paese, che spazia da tessuti antichi, tappeti e tende a costumi, stampe Kalamkari, cravatta e tintura, pichwais e sari. Contiene anche un assemblaggio di bronzi, oggetti d’arte giainisti e dipinti in miniatura indiani acquistati dalla Fondazione Sarabhai.

Le gallerie hanno mostre di arte e scultura rituali, arazzi di templi, miniature, dipinti, bronzi dell’India meridionale, manufatti e sculture Jain, mobili e artigianato. Tuttavia ci sono anche gallerie di tecniche tessili e una biblioteca e ha un ruolo importante nella determinazione del curriculum insegnato nei corsi di progettazione tessile presso il prestigioso Istituto Nazionale di Design.

Nota – Chiunque voglia visitare questo museo, deve prenotare la visita almeno 2 o 3 mesi prima della data di arrivo. La visita dell’ultimo minuto è impossibile. Quindi richiedi in anticipo la visita online o contattaci per la prenotazione della visita Per maggiori dettagli contattaci @ ([email protected]) https://bellaindiatours.com/ Whatsapp o chiama: – +919711973836, +918800971196, +96892038772.

6 Shankar's International Doll Museum , Delhi

Il museo delle bambole di Shankar è un fantastico paese da sogno per i bambini e questo è un bellissimo museo, che si trova a Delhi e mostra circa 6000 bambole provenienti da 85 paesi nella Nehru House a Bahadur Shah Zafar Marg. Il Museo Internazionale delle Bambole ha una grande collezione di bambole. Il signor K Shankar Pillai, un fumettista politico aveva allestito questo museo.

Le collezioni di bambole lo dividono in due sezioni. Quindi la prima parte è costituita dalle bambole dei paesi occidentali come il Regno Unito, gli Stati Uniti d’America, l’Australia, la Nuova Zelanda, il Commonwealth degli Stati indipendenti e l’altra sezione è composta da bambole di altri paesi asiatici, il Medio Oriente, l’Africa e l’India. Ma l’attrazione principale del Museo delle bambole è che 150 tipi di bambole in costume indiane nel laboratorio del museo. Musei indiani

La collezione include personaggi di Kathakali, che è una delle danze classiche uniche dell’India, con i suoi sontuosi costumi. Allo stesso modo ci sono altre bambole di particolare interesse, che rappresentano bambole del festival Boys and Girls dal Giappone, replica Dolls of the Queen’s collection (dal Regno Unito), Maypole Dancers Hungry, ballerini di flamenco dalla Spagna, bambole Kabuki e Samurai dal Giappone, Orchestra femminile dalla Thailandia e Kandy Pehara dallo Sri Lanka.Musei indiani

7 Government Museum , Chennai , Musei indiani

Il Museo del governo di Chennai è anche conosciuto come Museo Egmore o il Museo Madras è il secondo museo più antico dell’India. La Madras Literary Society ha creato questo museo a Madras (vecchio nome di Chennai) nel 1846. Questo museo ha le più grandi collezioni di antichità romane al di fuori dell’Europa.

All’interno del Museo dei bambini c’è una sezione che affascina tutti i bambini per la sezione delle bambole, le gallerie di scienza e tecnologia. La National Art Gallery ha alcuni dipinti fantastici e pezzi di meraviglie artistiche. Oltre alla Galleria d’arte contemporanea, dall’arte rupestre e rupestre al ritratto britannico all’arte moderna, si può vedere come l’arte dell ‘”arte” si sia evoluta nel corso dei secoli. Questo museo è aperto al pubblico tutti i giorni dalle 9:30 alle 17:00. Nel complesso, se sei a Chennai, non perdertelo. Musei indiani

 

8 Albert Hall Museum, Jaipur , Musei indiani

Albert Hall Museum è uno dei centri storici più belli di Jaipur, l’Albert Hall Museum è stato costruito nel 1876 per accogliere il Principe di Galles a Jaipur. Maharaja Sawai Man Singh II ha costruito questo museo e il museo ha ricevuto il suo nome dal Victoria and Albert Museum di Londra, perché entrambi hanno uno stile architettonico simile, ed è anche conosciuto come Government Central Museum. L’Albert Hall Museum nel cuore di Jaipur ed è il più antico museo dello stato del Rajasthan, in India.

L’edificio è situato nel giardino di Ram Niwas appena fuori dalle mura della città di fronte alla nuova porta ed è un bell’esempio di architettura indo-saracena ed è anche chiamato Museo centrale del governo. Inoltre questo museo ha una ricca collezione di manufatti tra cui dipinti, gioielli, tappeti, avorio, pietra, sculture in metallo e opere in cristallo. Allo stesso modo la collezione comprende anche monete dei periodi Gupta, Kushan, Delhi Sultanate, Mughal e British. L’attrazione principale di questo museo è una mummia egizia. Nel complesso è un posto da visitare assolutamente a Jaipur, ma ha più fascino di notte quando il museo mostra uno spettacolo di luci e suoni.

9 Napier Museum Thiruvanthapuram

Il museo Napier è una delle famose attrazioni turistiche dell’India. Questo museo si trova a circa 6 km dalla città. J.A. Brown, il direttore dell’Osservatorio di Trivandrum e il generale William Cullen hanno compiuto uno sforzo congiunto. Nel 1874, il vecchio edificio del museo fu demolito e nel 1855 furono gettate le fondamenta per il nuovo edificio.

Il governo ha approvato l’idea di Brown di avviare un museo in una parte del suo bungalow. Nel 1880 Chisholm progettò il nuovo edificio e in seguito chiamò Lord Napier. L’edificio è notevole come bellezza architettonica. Ci sono tre grandi sale collegate da lunghi corridoi di vetri e pareti dipinte artisticamente, sia all’interno che all’esterno, che costituiscono lo schema principale dell’edificio.

Tuttavia, vi è una vasta collezione di monete antiche, repliche della civiltà di Harappa, sepolture preistoriche e altri oggetti da collezione reali fanno parte di questa gigantesca collezione di reperti. Scatola di legno, carro del tempio e diversi tipi di lampade cerimoniali sono l’attrazione principale. Musei indiani

 

10 City palace Museum , Jaipur

Maharaja Sawai Jai Singh II, ha fondato il Museo del Palazzo della Città nel 1727 nella bellissima città di Jaipur, famosa anche come città rosa. Come parte del suo ambizioso progetto di città, i suoi successori continuarono a decorare e ad aggiungere edifici eleganti fino al XX secolo perché Jaipur è un’importante città dell’India e ogni sovrano voleva renderla bella. Musei indiani

Il palazzo era anche luogo di eventi religiosi e culturali, nonché patrono delle arti, del commercio e dell’industria. Allo stesso modo il complesso del palazzo ha diversi edifici, vari cortili, gallerie, ristoranti e uffici del Museum Trust. Il Maharaja Sawai Man Singh II Museum Trust si occupa del museo e del palazzo.

Il Maharaja Sawai Man Singh II Museum Trust è responsabile di questo museo, edifici e collezioni di importanza nazionale. I governanti Kachhwaha di Amber e Jaipur ha raccolto e commissionato nel corso dei secoli. È un posto da visitare a Jaipur, non perché sia un bellissimo museo ma ti mostra il glorioso passato della cultura indiana.

Per maggiori dettagli contattaci @, [email protected], Whatsapp o Call – +918800971196, +96892038772, +919711973836,+393293570939, BELLAINDIATOURS.FR, BELLAINDIATOURS.IT, BELLAINDIATOURS.ES,  BELLAINDIATOURS.COM,

Musei Indiani